Indice del forum

Ricicla Forum



PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

04 Storie personali di riciclo (outing su questa passione)
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Presentiamoci
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
giorgio1769







Età: 50
Registrato: 23/02/07 23:45
Messaggi: 312
giorgio1769 is offline 

Località: Viterbo
Interessi: troppi
Impiego: riciclatore creativo extremo


MessaggioInviato: Sab Mar 03, 2007 5:09 pm    Oggetto:  04 Storie personali di riciclo (outing su questa passione)
Descrizione:
Rispondi citando

PREMESSA:
Scrivete qui i motivi della vostra scelta di "riciclatori", come avete iniziato, cosa riciclate di piu'... Insomma fatevi conoscere. Queste vostre storie saranno pubblicate sul primo ebook del forum ricicla!

Avete solo pochi giorni, il nostro lavoro sull'ebook è ormai quasi al termine! (tutti i dettagli del progetto nella sezione ebook del forum)

A presto!
Lallaste

NB: VOGLIO SPECIFICARE (PERCHE' PIU' DI QUALCUNO HA EQUIVOCATO) CHE NON OCCORRE ESSERE SUPER-RICICLATORI PER SCRIVERE LA PROPRIA STORIA PERSONALE.
Ci teniamo ad avervi con noi nel primo ebook di Ricicla (e se vorrete in tutti quelli futuri!) con le vostre storie Wink .
NON OCCORRE CHE SIATE "GENI DEL RICICLO" come Giorgio, Carmela o Creativlivia per esempio Wink ...
Se vi siete iscritti al forum significa che avete una sensibilità per il tema e magari siete attenti ai problemi dell'ambiente. Ecco, parlateci di questo! Cos' il riciclo per voi (al di là del fatto che lo pratichiate o no). Cosa trovate nel forum? Cosa vorreste trovarci in futuro?
Due righe per dimostrarci che condividete il progetto...
thanks
VI ASPETTIAMO! Very Happy

------------------


Sono giorgio,
sono NATO riciclatore. Nell'infanzia fui allevato da mia nonna, donna semplice e umile. Da lei ho imparato la felicità delle piccole cose. L'amore per l'essenziale invece che del superfluo. L'essere umano si nutre principalmente di emozioni e da esse trae le maggiori soddisfazioni.

Una bella emozione resta per sempre dentro di noi. Possiamo possedere tante cose ed essere cmq infelici.La creatività è un'antidoto al conformismo, ai fast-food, all'usa & getta, alla vanità del possesso fine a sè stessa.

Da piccolo avevo già la passione per la lettura, ma non potevamo permettermi i libri. Allora cercavo di racimolare pochi spiccioli per comprarmeli. A 7 anni riportavo al supermarket le bottiglie di birra (quelle col collo alto) "vuoto a rendere" a 100 lire l'una. Poi alla cartiera vicino casa carta e cartone a 50 lire al Kg. E i vecchi vestiti a 150 al kg. Insomma avevo 1 piccolo business che mi faceva guadagnare per educarmi, senza pesare sul bilancio famigliare.
A quei tempi (1976) era ancora "normale" recuperare materiali, oggi quasi tutti sono diventati snob e viziati grazie ai mass-media e al consumismo sfrenato.

Poi diventando grande ho dimenticato il riciclo. Lavoravo in 1 ente pubblico, non avevo tempo.
Un brutto giorno mi sono ammalato. Ho poi subito mobbing sul lavoro. Ho perso il lavoro.
Ho scoperto che in fondo si può vivere con molto meno, se si evitano acquisti inutili.
Ho cambiato il mio stile di vita. Ho riscoperto il riciclo (che ora faccio anche in modo creativo).
Produco oggetti rigorosamente utili che uso spesso. A volte mi abbandono anche al riciclo-immagine (purtroppo non ho tanto senso artistico). Però il riciclo artistico SOLO per stupire chi lo guarda, non è tanto utile, se poi dopo averlo realizzato si ributta tra i rifiuti.
Tutto ciò che faccio deve servire a qualcosa, dev'esser facile da realizzare (e non solo piacevole da vedere) e deve fornire 1 vantaggio economico (se faccio da me risparmioe non alimento il "mercato della vanità"). Ho inoltre il vantaggio creativo e la soddisfazione di diffondere le mie idee

Magari comprare in modo compulsivo può darci gioia effimera che poi svanisce con l'abitudine.
Si innesta così un circolo vizioso di "vivere per comprare"....e siccome lo spazio in casa non è illimitato "vivere per comprare, buttare e ricominciare". Diventiamo robot consumisti che possiedono tante cose che non usano. Che lavorano per mantenere il marketing e la società dell'immagine. Dei veri "schiavi moderni e incosapevoli".
Perciò invito a tutti al riciclo creativo.


Ultima modifica di giorgio1769 il Mer Mar 14, 2007 3:53 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger MSN Messenger
Adv



MessaggioInviato: Sab Mar 03, 2007 5:09 pm    Oggetto: Adv



Torna in cima
Lallaste




primo ebook ricicla


Età: 49
Registrato: 19/02/07 15:18
Messaggi: 1865
Lallaste is offline 

Località: Ladispoli - Roma - Italia
Interessi: bricolage, arti marziali
Impiego: sociologo


MessaggioInviato: Gio Mar 08, 2007 1:21 pm    Oggetto:  DEFINITIVO
Descrizione:
Rispondi citando

Sono Laura (lallaste), amministratore del Forum.. come a dire: "il creatore" Cool Very Happy ...
36 anni (ormai quasi 37... Embarassed ), una splendida bimba di un anno e mezzo, sociologa in una grande società di ricerche di mercato.
Da sempre appassionata di hobby creativi e manualità, con un'interesse particolare per tutto quello che è artigianato, ingegno e fantasia.
Il riciclo e il riuso per me sono, oltre che un'intrigante sfida creativa, anche una provocazione, di fronte ad un quotidiano fatto di sprechi e di inconsapevolezza. Riutilizzare un oggetto che generalmente viene buttato via, dargli una nuova vita e una nuova funzione, stupire con insolite trasformazioni... tutto questo è un modo per riflettere, per dimostrare che a volte "l'apparenza inganna" e che basta un po' di fantasia per ridurre la produzione di rifiuti e dare quindi un contributo importante dal punto di vista ecologico e civico. Ogni giorno ho la prova che tutto questo è possibile e lo dimostro sul blog Ri-Creazione (www.ri-creazione.info), pubblicando foto e progetti "pescati" nella grande rete di internet.
Ho messo on line il Forum Ricicla con l'idea di offrire una piazza per il confronto e lo scambio di idee e progetti sul tema. La fortuna ha voluto che incontrassi immediatamente persone eccezionali pronte a lanciarsi in un progetto impegnativo quanto entusiasmante: l'ebook ricicla, di cui questa è la prima edizione. Abbiamo appena iniziato il cammino e la strada è lunga. Aspettiamo altri compagni di viaggio pronti a mettere in discussione la consuetudine dell'usa e getta in favore del meno facile ma più divertente "inventa e crea". Unisciti al gruppo! Wink


Ultima modifica di Lallaste il Mer Mar 21, 2007 1:49 pm, modificato 3 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio1769







Età: 50
Registrato: 23/02/07 23:45
Messaggi: 312
giorgio1769 is offline 

Località: Viterbo
Interessi: troppi
Impiego: riciclatore creativo extremo


MessaggioInviato: Gio Mar 08, 2007 5:39 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

01 STORIA DI MAGDA
Mi avete mandato una mail, ho visitato il forum e mi sono iscritta, fin qui tutto normale, dico io, ora si tratta di vedere se sono degna di stare tra voi, visto che mi parlate di magliette o impermeabili con buste di plastica, già questo mi pare un pò esegerato ed estremo, già sarebbe un bel risultato se facessimo tutti la roccolta differenziata. Da anni mi sono dedicata alle arti creative, decoupage, stencil, pittura su vetro, pittura country e tante altre cose, e sono anni che non getto via nulla, la mia stessa casa sembra una discarica, ordinata, ma una discarica. le vecchie tele dei lenzuoli si tengono da parte, serviranno per fare stencil.
i barattoli di vetro dei sott'oli, della maionese, le bottiglie dei liquori dei profumi ecc. vanno tenuti perchè serviranno per essere dipinti e riutilizzati.
le scatole di legno o di cartone saranno decoupate e vendute in qualche mercatino. Le spugne che il fruttivendolo usa per dividere i grappoli d'uva vengono da me requisite tagliate a quadretti e legate a ciuffi, serviranno per le spugnature di colore sugli oggetti.
I barattoli di latta dei fagioli, pelati, piselli, vanno rigorosamente lavati e tenuti per farne porta matite o quant'altro.
Ho persino mandato mio marito dal robivecchi (qualcuno si trova ancora) per degli oblò di lavatrice, dipinti con i colori per il vetro, nei mercatini, vanno a ruba.
Che ne dite sono sulla buona strada o voi state parlando d'altro?
Mi chiamo Magda sono della Prov. di Ravenna il prossimo 11 marzo compirò (ahimè) 57 anni. ciao e a presto intanto continuo a curiosare e a rendermi conto di questo forum
_________________
MAGDA

_________________
ALTRE INIZIATIVE
Leggere libri con voce artificiale

Deposito ebook RICICLA ed altri

Torna in cima
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger MSN Messenger
pianeta







Età: 52
Registrato: 21/02/07 12:12
Messaggi: 109
pianeta is offline 

Località: roma
Interessi: arte
Impiego: segretaria


MessaggioInviato: Ven Mar 09, 2007 1:27 pm    Oggetto:  02 STORIA PIANETA
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao sono Pianeta. Ho iniziato a riciclare più di venti anni fa, costruendo un presepio con bottiglie di vetro, lampadine e stoffe avanzate. Da allora ho continuato a creare presepi con materiale riciclato anche perchè da quando ho iniziato tutti gli anni espongo alla mostra dei cento presepi a Roma. Ma la mia idea iniziale era di riciclare solo materiale naturale, l'idea di utilizzare la plastica non mi piaceva per niente. In seguito ho iniziato a creare collane con i classici materiali , quali perline, infilaperle, fili di metallo argentato e quantaltro. Poi un giorno ho trovato in garage molto filo elettrico che mio padre mi aveva lasciato in eredità e che adesso considero il mio tesoro. All'inizio avevo pensato di scarnificarlo per utilizzare il rame nudo, poi ho notato che la gomma che li ricopre aveva dei bei colori e così ora lo riutilizzo così come è. Da allora ho cominciato a non buttare più niente. Adesso utilizzo qualunque materiale, anche la plastica, praticamente non butto più niente, per la disperazione di mia madre. Quando vedo qualunque cosa penso subito all'uso che potrei farne. Recentemente ho fatto dei ciondoli con i fogli di gommapiuma ricavati dalle agende e stò facendo una serie di farfalle con il filo elettrico. Devo dire che da quando cerco su internet siti sul riciclo creativo e in particolar modo da quando sono iscritta a questo forum l'impulso a ricreare è diventato sempre più forte ed è diventata quasi una mania.
_________________
pianeta
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Creativlivia








Registrato: 20/02/07 21:32
Messaggi: 154
Creativlivia is offline 






MessaggioInviato: Mar Mar 20, 2007 10:36 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Credo che ora tocchi a me.
Lancio il guanto di sfida agli scienziati: la creatività è genetica, l'istinto del riuso anche = il riuso creativo è genetico.
A me viene dal ramo materno; purtroppo è difficile risalirne le tracce, fino agli anni 50 nelle campagne la parola "rifiuto" era priva di significato.
Non esisteva la plastica ed il resto era tutto usato e riusato fino a farlo tornare alla terra.
Però ricordo la fila di fiori ai lati della porta di casa, curati da mia nonna, in vecchie pentole, pentolini, barattoli. Quindi per il gene creativo opterei per la nonna.
Dei 6 figli due hanno sicuramente ereditato il gene del riuso; ed uno dei due, mio zio Giuseppe anche il gene creativo, oltre ad una straordinaria capacità come meccanico-elettricista (non ereditaria); non vi dico le cose che ha reinventato, aggiustato e ricreato!
L'altra, mia madre, ha solo il gene del riuso.
Io e mio fratello abbiamo ambedue il gene del riuso (lui moolto più sviluppato, tipo 4 stanze per immagazzinare e non gli bastano), io ho anche quello della creatività.
Degli altri cugini non so molto; ma dall'Australia (uno zio è emigrato) mi è arrivata una maglietta dipinta a mano, una serie di bigiotteria in cernit e ... una collana fatta con elementi di una tenda! Opera della cugina Marion. E vai! Il gene riuso-creativo della famiglia è riaffiorato in terre lontane.
Signori, ricicl-abili si nasce! Cool
E' naturalmente una esagerazione letteraria, credo che tutti possano impegnarsi nel riuso, e sono molte le persone dotate di creatività.
Però mi piace molto l'idea che il riuso creativo sia una specie di tradizione familiare.
Livia
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Carmela







Età: 63
Registrato: 24/02/07 01:22
Messaggi: 85
Carmela is offline 

Località: Bresso - Milano
Interessi: tutto ciò che riguarda la manualità tradizionale e riciclata
Impiego: esercente creativa e riciclona
Sito web: http://www.riciclando.it

MessaggioInviato: Gio Mar 22, 2007 1:14 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Eccomi qua, anch'io a presentarmi al "mondo dei riciclomaniaci".
Carmela, ho solo 52 anni, due figli, un marito, tanti fratelli, sorelle, etc..
Esercente da 18 anni, non per libera scelta (almeno non 18 anni fa!)
Invitata, con molta insistenza, a lasciare la grande azienda nel lontano 1986, quando cassaintegrazione voleva dire solo licenziamento, quando non esistevano "ombrelli sociali", mobilità e tutto il resto.
Apro il cassetto dei sogni, e come un pupazzo a molla compresso, salta fuori il sogno della bambina, una attività tutta mia, merceria o libreria?
Il marito molto contrario, due lavoratori autonomi in casa è una "disgrazia", ma dopo aver cercato un lavoro ancora da dipendente, ti accorgi che per una donna di 30 anni ancora in età fertile, non c'è spazio nel mondo del lavoro.
Riunione allargata con tutta la famiglia, decido per il cambio di "categoria", il tutto condito con l'incoscienza "dell'età".
Non nascondo che la parte più sofferta è stata la mia "forma mentis", io cartellino-dipendente, con formazione contadina in quel paese che ha dato i natali a Di Vittorio, (e da ciò si capisce da che parte sto) dover "pensare" e ragionare in maniera diversa, è stato un grosso e conflittuale travaglio... da qui la mia frase di presentazione "esercente di nuova generazione" questo per indicare che si può essere dei "bottegai" e sfatare tutto ciò che la categoria si porta dietro come reputazione. Ma questo vale per qualsiasi categoria professionale, in questo momento della società tutto è cambiato, ma rileviamo solo i cambiamenti che ad ognuno di noi fa comodo.
La mia formazione, come dicevo prima, è di tipo contadino, un mondo dove "tutto cambia e nulla si distrugge", alcune volte non per effettivo bisogno, ma solo perchè è così... e basta.
La mia fantasia... l'ho ereditata da chi ? bho! mio padre, mia madre, mia nonna...non so; so solo che la frase che meglio mi rappresenta è quella di O.Wilde "l'artista non vede le cose così come sono, altrimenti non sarebbe un'artista" ecco io mi considero un'artista del riuso e riciclo creativo.
Anche per risolvere un problema di matematica pura ci vuole fantasia, la mia fantasia io l'alleno ogni giorno, con i mille problemi quotidiani che hanno tutte le donne del mondo, e con tutti i problemi delle mie clienti.
Il mio contributo personale, e come educatore visto che ho dei figli, per un mondo migliore ma sopratutto più pulito, lo esercito in ogni momento della giornata,( e anche la sera quando passo davanti alla discarica e vedo gli s.... che scaricano davanti al cancello, chiamando i vigili!).
Una dei mie "tormentoni" che ripeto a destra e manca in tutte le sedi, è che non sono i bambini da educare, ma gli adulti da "rieducare".
Il mio impegno nel sociale, visto che sono anche presidente di un'Associazione Culturale è sempre rivolto agli adulti, "noi" abbiamo bisogno di essere "rieducati".
Il mio motto è ri.ideare, ri.creare, ri.fare, ri.usare, e se in tutto questo ri.. ci sta anche "l'opera d'arte" che potrà anche non avere un'utilità nel senso stretto della parola, ma nel crearla io ho ricavato piacere, e magari anche chi l'osserva fa altrettanto, ben venga anche l'opera d'arte.
Per concludere, visto che ho scritto tanto, l'impegno ad allungare la vita a qualsiasi cosa, deve essere per quei materiali che la tecnologia non ha ancora inventato il riciclo, per quella feazione chiamata "secco" che necessariamente andrà a finire nell'inceneritore.
Auguri a tutti noi ricicloni e al nostro piccolo contributo per ridurre il grande mare dei rifiuti.
Spero di non avervi annoiato...
Carmela

_________________
Carmela

by
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
nuvola57







Età: 62
Registrato: 27/02/07 10:48
Messaggi: 1
nuvola57 is offline 

Località: asti
Interessi: decoupage/incisione/ecc.ecc
Impiego: supporto al marito


MessaggioInviato: Ven Mar 23, 2007 7:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

CIAO, SONO ORIANA, (NUVOLA57) ERO ANCORA INDECISA A RISPONDERE MA LEGGENDO LA STORIA DI GIORGIO MI E' SCATTATA UNA MOLLA, IN QUANTO MI SONO VENUTI IN MENTE FATTI VISSUTI ANNI FA, SONO CRESCIUTA CON MIO NONNO E VIVEVAMO INSIEME ALLA MIA FAMIGLIA IN UN ALLOGGIO ALL'ULTIMO PIANO DI UNA VECCHIA CASA IN CITTA', IN CUCINA AVEVAMO UNA BELLA STUFA A FUOCO CONTINUO CHE ALIMENTAVAMO A LEGNA, CARBONE E PALLE FATTE DI CARTA DI GIORNALI, Shocked SI SI PROPRIO COSI' IL BAR SOTTO CASA CI DAVA I GIORNALI VECCHI E D'ESTATE IO E IL NONNO METTEVAMO A BAGNO I GIORNALI NEL MASTELLO DI ZINCO ( CHE HO ANCORA) POI QUANDO ERANO INZUPPATI STRIZZAVAMO I FOGLI FORMANDO DELLE PALLE CHE POI METTEVAMO AD ASCIUGARE SUL BALCONE TUTTE BELLE IN FILA E D'INVERNO SE NE METTEVA UNA OGNI TANTO NELLA STUFA, SERVIVA A MANTENERE IL FUOCO E RISPARMIARE QUALCHE PEZZO DI LEGNA. D'ESTATE OGNI GIOVEDI' ANDAVO ALL'ORATORIO E PRIMA DI TORNARE A CASA, RACCOGLIEVO TUTTE LE BOTTIGLIETTE DI ARANCIATA E GASSOSA (ERANO DI VETRO) CHE POTEVO E POI ANDAVO A RIVENDERLE DAL ROBIVECCHI, RISPARMIARE, RIUTILIZZARE, NON SPRECARE ERA UNA COSA NORMALE SI CRESCEVA CON QUELLA MENTALITA'. SONO PASSATI ANNI, MI SONO SPOSATA, HO FATTO UN FIGLIO E HO LAVORATO E LAVORO TUTTORA CON MIO MARITO INSOMMA LA VITA MI HA ASSORBITO CON TUTTI I SUOI PROBLEMI QUOTIDIANI, QUANDO NEL 2000 MI E' CADUTA LA CLASSICA TEGOLA SULLA TESTA (NEL CASO SPECIFICO E' CADUTO TUTTO IL TETTO) MIA MADRE HA AVUTO GRAVI PROBLEMI DI SALUTE, E MI SONO RITROVATA A DOVER PRENDERE IN MANO LA SUA VITA RIORGANIZZADOGLIELA TROVANDO ANCORA QUALCHE COSA DI BELLO IN UNA SITUAZIONE BRUTTISSIMA , E CONTINUARE A SEGUIRE LA VITA DELLA MIA FAMIGLIA, E A LUNGO ANDARE SONO CADUTA UN POCHINO IN DEPRESSIONE, ED IN QUEL MOMENTO MIO MARITO, MIO FIGLIO E AMICI DI FAMIGLIA PER TIRARMI FUORI MI HANNO CREATO UNA SECONDA OCCUPAZIONE......... DECOUPAGE Very Happy MA DA SUBITO MI SONO ORIENTATA A DECORARE NON OGGETTI NUOVI MA RECUPERATI AD ESEMPIO, VICINO AL CASSONETTO ABBIAMO TROVATO DEI BICCHIERI DI VETRO, DI VECCHIA FATTURA MA CARINI, IO LI HO DECORATI IN BIANCO E AZZURRO CON DEI PICCOLI FIORELLINI E NE HO FATTO UN BEL SERVIZIO DA 6 NATURALMENTE UTILIZZABILI, E LE PADELLE VECCHIE CHE GLI ALTRI BUTTANO? IO LE RECUPERO LE PULISCO E NE FACCIO OROLOGI E QUADRETTI INSOMMA LE FACCIO RIVIVERE UN'ALTRA VOLTA ED E' UNA BELLISSIMA SODDISFAZIONE, CHE PORTO NEI MERCATINI, MA PURTROPPO LA GENTE E' MOLTO DISTRATTA, CI SONO POCHE PERSONE CHE SI SOFFERMANO E STUDIANO QUELLO CHE VEDONO LA MAGGIOR PARTE PASSA E VA PROIETTATA VERSO IL CONSUMISMO E ALL'APPARENZA : Evil or Very Mad ANCHE MIO FIGLIO ALE E' COME ME E TUTTI QUELLI CHE CI CONOSCONO PRIMA DI BUTTARE VIA QUALCHE COSA, ALZANO IL TELEFONO E MI CHIEDONO: " ORIANA TI SERVE?" LA NOSTRA PAROLA D'ORDINE E' "PRIMA DI BUTTARE CHIAMATECI" Exclamation E ALLORA GENTE...........RICICLIAMO!!!!!!!!!!!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Lallaste




primo ebook ricicla


Età: 49
Registrato: 19/02/07 15:18
Messaggi: 1865
Lallaste is offline 

Località: Ladispoli - Roma - Italia
Interessi: bricolage, arti marziali
Impiego: sociologo


MessaggioInviato: Mer Mar 28, 2007 9:25 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ancora pochi giorni e l'ebook sarà completo.
Presto, partecipa anche tu! Scrivi la tua storia! Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
riusa







Età: 43
Registrato: 19/02/07 15:38
Messaggi: 71
riusa is offline 

Località: bari
Interessi: art&craft



MessaggioInviato: Ven Mar 30, 2007 4:00 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao a tutti, mi chiamo Lucia ho 30 anni e sono di Bari.
Personalmente apprezzo il riciclo in tutte le sue forme e sotto tutti gli aspetti: da quello artistico, a quello hobbistico, a quello di impegno per l'ambiente, al riciclo x necessità e risparmio.
Io sono affascinata particolarmente dal mondo della carta e dalle tecniche ad essa correlate: la cartapesta e il decoupage.
Sono sempre stata una “riciclona”!!
Da bambina facevo i collage, i quadretti con la pasta, i lavoretti di Natale con pezzi di legno, i vestiti delle bambole con avanzi di stoffa, etc… ho anche trovato sulla mia strada una maestra creativa e una nonna sarta e anche mia madre e le mie sorelle hanno parecchia fantasia e inventiva… subito dopo aver preso il diploma magistrale ho fatto la baby sitter e quindi dovevo assolutamente impegnare i bambini con lavoretti creativi! Mi viene in mente una borsina fatta con i cartoncini e nastrini colorati (tutti avanzi): è durata pochi giorni ma ci ha impegnato un intero pomeriggio!! Wink
Da adolescente, quando cominci a trovare i fatidici "amici di penna" inglesi x esercitarti con la lingua straniera, usavo tanti ritagli di soggetti carini tipo farfalle, angeli, fiori x decorare le lettere e le buste (invece di comprarle) e ovviamente anche i diari scolastici e gli album delle foto. Questa è una mania che mi è rimasta, infatti continuo a raccogliere vecchie riviste (magari chieste al medico di famiglia) Mr. Green
Poi, con tante ricorrenze in famiglia, ci eravamo attrezzate x realizzare bomboniere con materiali "poveri" e relativi sacchetti portaconfetti confezionati con avanzi di stoffe con il chiaro intento di risparmiare Wink
Da quando mi sono sposata invece mi è venuto il pallino del riciclo, mi dispiace buttare qualcosa e conservo tutti gli oggetti che mi “ispirano”.
Mi piace organizzare i "miei" spazi in casa e mi piace anche cambiare (non troppo spesso xò xkè sono pigra! Mr. Green quindi accumulo un mucchio di contenitori che mi servono x catalogare le cose + disparate! Very Happy
Devo però trovare tempo per realizzare tutte le mie idee altrimenti rischio solo di accumulare tanta roba!
Ci tengo a puntualizzare però che il termine riciclare non implica necessariamente un effettivo risparmio in denaro, bensì un modo di vivere nel rispetto dell’ambiente e dell’ecologia. Lo spirito è infatti quello di risparmiare energia, ridurre la produzione di beni non necessari perché facilmente ricavabili con un po’ di buon senso e fantasia (e perché no, divertimento!).
Quindi riciclate, riusate, riutilizzate x la soddisfazione vostra e di tutti quanti! Mr. Green

_________________
Oggetti in regalo su

DON'T JUST RECYCLE....FREECYCLE(TM)!



Mauro’s store:
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
paolaas







Età: 49
Registrato: 27/02/07 18:35
Messaggi: 22
paolaas is offline 

Località: Cuccaro Monferrato (AL)
Interessi: gatti, giardinaggio, pittura, ricamo....
Impiego: ottico


MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2007 9:39 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dopo degli interventi così interessanti sono quasi imbarazzata a parlare di me.....
Sono Paola, ho 37 anni, sono sposata da 17 ed ho una bellissima micia. Non ho una storia di riciclo alle spalle, né, credo, geni ereditati da parenti. Sono cresciuta a Milano con un educazione decisamente cittadina e credo nella patria del consumismo.... L'amore per le cose semplici probabilmente era innato in me ma è maturato piano piano.... Così come il desiderio di riutilizzare gli oggetti per cose diverse da quelle per cui erano nati. Perciò, come tanti, ho una casa piena di cose che tengo perché "sicuramente troverò un modo per riutilizzarlo". Inoltre cerco di non gettare tutto al primo uso per un riguardo alla natura che amo tanto e che cerco di rispettare.
Eccomi qui con voi per imparare tante cose interessanti.

_________________
Paola
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Lallaste




primo ebook ricicla


Età: 49
Registrato: 19/02/07 15:18
Messaggi: 1865
Lallaste is offline 

Località: Ladispoli - Roma - Italia
Interessi: bricolage, arti marziali
Impiego: sociologo


MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2007 12:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

sono contenta di leggerti paola!! Very Happy


ragazzi, approfitterò del weekend per finire di sistemare i materiali e fare finalmente il manuale in pdf (è venuto un lavorone!!)

quindi... ora o mai più, aggiungete la vostra biografia per entrare anche voi nel manuale ricicla.

poche parole per raccontare di voi e per partecipare al progetto Wink

a presto
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
brettley.wilbur






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 29
Registrato: 04/01/19 14:34
Messaggi: 4
brettley.wilbur is offline 







italy
MessaggioInviato: Ven Gen 04, 2019 2:42 pm    Oggetto:  Re: 04 Storie personali di riciclo (outing su questa passion
Descrizione:
Rispondi citando

giorgio1769 ha scritto:
PREMESSA:
Scrivete qui i motivi della vostra scelta di "riciclatori", come avete iniziato, cosa riciclate di piu'... Insomma fatevi conoscere. Queste vostre storie saranno pubblicate sul primo ebook del forum ricicla!

Avete solo pochi giorni, il nostro lavoro sull'ebook è ormai quasi al termine! (tutti i dettagli del progetto nella sezione ebook del forum)

A presto!
Lallaste

NB: VOGLIO SPECIFICARE (PERCHE' PIU' DI QUALCUNO HA EQUIVOCATO) CHE NON OCCORRE ESSERE SUPER-RICICLATORI PER SCRIVERE LA PROPRIA STORIA PERSONALE.
Ci teniamo ad avervi con noi nel primo ebook di Ricicla (e se vorrete in tutti quelli futuri!) con le vostre storie Wink .
NON OCCORRE CHE SIATE "GENI DEL RICICLO" come Giorgio, Carmela o Creativlivia per esempio Wink ...
Se vi siete iscritti al forum significa che avete una sensibilità per il tema e magari siete attenti ai problemi dell'ambiente. Ecco, parlateci di questo! Cos' il riciclo per voi (al di là del fatto che lo pratichiate o no). Cosa trovate nel forum? Cosa vorreste trovarci in futuro?
Due righe per dimostrarci che condividete il progetto...
thanks
VI ASPETTIAMO! Very Happy

------------------


Sono giorgio,
sono NATO riciclatore. Nell'infanzia fui allevato da mia nonna, donna semplice e umile. Da lei ho imparato la felicità delle piccole cose. L'amore per l'essenziale invece che del superfluo. L'essere umano si nutre principalmente di emozioni e da esse trae le maggiori soddisfazioni.

Una bella emozione resta per sempre dentro di noi. Possiamo possedere tante cose ed essere cmq infelici.La creatività è un'antidoto al conformismo, ai fast-food, all'usa & getta, alla vanità del possesso fine a sè stessa.

Da piccolo avevo già la passione per la lettura, ma non potevamo permettermi i libri. Allora cercavo di racimolare pochi spiccioli per comprarmeli. A 7 anni riportavo al supermarket le bottiglie di birra (quelle col collo alto) "vuoto a rendere" a 100 lire l'una. Poi alla cartiera vicino casa carta e cartone a 50 lire al Kg. E i vecchi vestiti a 150 al kg. Insomma avevo 1 piccolo business che mi faceva guadagnare per educarmi, senza pesare sul bilancio famigliare.
A quei tempi (1976) era ancora "
" recuperare materiali, oggi quasi tutti sono diventati snob e viziati grazie ai mass-media e al consumismo sfrenato.

Poi diventando grande ho dimenticato il riciclo. Lavoravo in 1 ente pubblico, non avevo tempo.
Un brutto giorno mi sono ammalato. Ho poi subito mobbing sul lavoro. Ho perso il lavoro.
Ho scoperto che in fondo si può vivere con molto meno, se si evitano acquisti inutili.
Ho cambiato il mio stile di vita. Ho riscoperto il riciclo (che ora faccio anche in modo creativo).
Produco oggetti rigorosamente utili che uso spesso. A volte mi abbandono anche al riciclo-immagine (purtroppo non ho tanto senso artistico). Però il riciclo artistico SOLO per stupire chi lo guarda, non è tanto utile, se poi dopo averlo realizzato si ributta tra i rifiuti.
Tutto ciò che faccio deve servire a qualcosa, dev'esser facile da realizzare (e non solo piacevole da vedere) e deve fornire 1 vantaggio economico (se faccio da me risparmioe non alimento il "mercato della vanità"). Ho inoltre il vantaggio creativo e la soddisfazione di diffondere le mie idee

Magari comprare in modo compulsivo può darci gioia effimera che poi svanisce con l'abitudine.
Si innesta così un circolo vizioso di "vivere per comprare"....e siccome lo spazio in casa non è illimitato "vivere per comprare, buttare e ricominciare". Diventiamo robot consumisti che possiedono tante cose che non usano. Che lavorano per mantenere il marketing e la società dell'immagine. Dei veri "schiavi moderni e incosapevoli".
Perciò invito a tutti al riciclo creativo.


una storia veramente interesante, per essere sincero mi è piacuta
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Presentiamoci Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Ricicla Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008